giovedì 31 gennaio 2019

Attorno al Manaslu—Sirdibas e Philim

Sirdibas, lungo il circuito del Manaslu
In pochi giorni di cammino le foreste traboccanti di un verde luminoso si sono diradate. L’aria si è alleggerita del vapore facendosi più pungente.
 

Ci sono villaggi di pietra sulle montagne, ruvidi ma solidi a proteggere la vita.
A Sirdibas il sentiero verso il Larkya pass, il punto più alto del circuito, oltre i 5000 metri, si inoltra tra un’erba esile e coraggiosa, oltre le colline più vicine.


Lievi ondulazioni ci portano a un fiume. Il letto non è pieno, ma la corrente è forte e l’acqua schizza e si arrotola sui sassi.

Mi fermo al centro del ponte per avvertirne la potenza e vedere se riesco a controllare il brivido in quel punto un po’ instabile sospeso sui gorghi.

È Philim il prossimo villaggio.
Ci accampiamo ai suoi bordi, e in breve sono ad aggirarmi tra le sue case e la sua gente.
 









Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *